Spedire oggetti fragili: ecco i consigli per le aziende

Agosto 30 2019
spedire oggetti fragili

Dovete spedire oggetti fragili e non sapete cosa fare? Magari siete agli albori della vostra azienda e avete bisogno di qualche consiglio. Non preoccupatevi: è perfettamente normale e noi siamo qui per aiutarvi.

Spedire della merce fragile richiede buone dosi di una professionalità che non può e non deve essere un particolare di secondaria importanza. Nulla deve infatti essere lasciato al caso e il pacco dovrà arrivare a destinazione senza danneggiamenti. Scendendo maggiormente nel dettaglio, in che modo si possono spedire oggetti fragili riducendo al minimo i rischi? Ecco i nostri consigli per le aziende e non solo.

Il “contenitore” è sempre un buon punto di partenza

Prima di tutto, è importante partire da una scelta oculata del contenitore, ossia dell’involucro e dell’imballaggio che dovrà ospitare la merce. Gli oggetti che vengono posti all’interno di una scatola o di una busta hanno necessariamente bisogno di spazi vuoti per poter sopportare le sollecitazioni che inevitabilmente si presentano durante il viaggio. Proprio per questo, è appropriato che vi sia dello spazio intercorrente tra lo stesso contenitore e l’oggetto spedito.

La gestione dello spazio vuoto all’interno dell’imballaggio

Per riempire lo spazio vuoto appena menzionato e spedire oggetti fragili senza problemi, sono diversi i materiali utilizzabili. A questo proposito, è impossibile non menzionare le pellicole con bolle d’aria. Si tratta di un materiale caratterizzato da una sensazionale capacità di ammortizzazione, che si rivela estremamente leggero e semplice da riutilizzare in seguito.

Oltre al classico pluriball vi sono le chips di riempimento. Analogamente alla pellicola con bolle d’aria, le chips colmano bene anche gli spazi maggiormente angusti. Nonostante la versatilità, esse potrebbero creare del disordine ed essere altresì difficili da usare nuovamente. Tuttavia, si presenteranno comunque come un’ottima risorsa.

Infine, potrete usare la carta da imballo, un’alternativa valevole al classico polistirolo. Questa carta fascia dolcemente soprattutto le merci più leggere e vi aiuterà a spedire gli oggetti fragili con maggiore sicurezza.

Altri suggerimenti da non sottovalutare

Quando il livello di protezione, vista la natura dell’oggetto inviato, dovrà inderogabilmente crescere, vi saranno ulteriori dritte da osservare.

  • Per gli oggetti contraddistinti da uno spiccato grado di fragilità, è opportuno coprire il tutto per mezzo di un ulteriore strato protettivo. Se gli oggetti sono molti, tutti di piccole dimensioni, essi andranno avvolti uno per uno e raggruppati insieme con la pellicola estensibile.

 

  • Qualora i manufatti fossero notevolmente più pesanti, sarà di primaria importanza creare per loro una buona stabilità, così che non possano muoversi troppo durante il trasporto. Lo spazio vuoto andrà dunque riempito completamente, riducendo quindi al massimo i movimenti della merce.

Professionalità e competenza dalla vostra parte

Noi di Cefap Service siamo sempre pronti a soddisfare qualsiasi vostra esigenza o richiesta, occupandoci della fornitura di imballaggi di qualità ma anche di logistica. Perciò, se avete bisogno di spedire oggetti fragili o altre tipologie di merci, potrete senz’altro contare su di noi. Dall’imballaggio allo stoccaggio, fino ad arrivare alla spedizione dei vari carichi, possiamo offrirvi soluzioni personalizzate e funzionali. Vi aspettiamo!

Write a Reply or Comment